Programma Leader


LEADER è l’acronimo di Liaison Entre Actions de Dèveloppement de l`Economiè Rurale (collegamento tra le azioni di sviluppo dell'economia rurale). Nato nel 1989, è stato realizzato come Programma di Iniziativa Comunitaria nei periodi 1989-1993 (Leader I), 1994-1999 (Leader II), 2000-2006 (Leader+) e 2007-2013 (Leader).

Oggi trova attuazione nella Misura 19 “Sostegno allo sviluppo locale LEADER - (SLTP - sviluppo locale di tipo partecipativo)” del Programma di Sviluppo Rurale del Lazio per il periodo 2014-2020. Il Programma di Sviluppo Rurale, o PSR, è il principale strumento operativo di programmazione e finanziamento per gli interventi nel settore agricolo, forestale e rurale sul territorio regionale. 

Attraverso l’operato delle Regioni, infatti, il PSR permette a ogni Stato membro dell’Unione Europea di utilizzare le risorse economiche che l’Unione stessa mette a disposizione in ambito agricolo e rurale. 

Per il periodo 2014-2020 sono stati stabiliti tre obiettivi strategici coerenti con la c.d. “Strategia Europa 2020”:

  • il miglioramento della competitività dell’agricoltura;
  • la gestione sostenibile delle risorse naturali e l’azione per il clima;
  • uno sviluppo territoriale equilibrato per le zone rurali.

 Per lo sviluppo rurale questi tre obiettivi sono stati tradotti in sei priorità:

  • promuovere il trasferimento di conoscenze nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali;
  • potenziare la competitività dell'agricoltura in tutte le sue forme e la redditività delle aziende agricole;
  • incentivare l'organizzazione della filiera agroalimentare e la gestione dei rischi nel settore agricolo;
  • preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi dipendenti dall'agricoltura e dalla silvicoltura;
  • incoraggiare l'uso efficiente delle risorse e il passaggio a un'economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale;
  • promuovere l'inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali.

 Misura 19 “Sostegno allo sviluppo locale LEADER - (SLTP - sviluppo locale di tipo partecipativo)” La misura 19 del PSR 2014/2020 comprende gli interventi finalizzati all’attuazione di strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo (SSL) da parte dei gruppi di azione locale (GAL), mediante Piani di Sviluppo Locali (PSL) progettati e attuati dai GAL stessi.

Lo sviluppo locale di tipo partecipativo (SLTP) è uno strumento normato dai regolamenti Comunitari per perseguire finalità di sviluppo locale integrato su scala sub-regionale con il contributo prioritario delle forze locali. Lo SLTP sostenuto dal FEASR è denominato sviluppo locale Leader.Nell’ambito della priorità 6 “Adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali” la misura 19 contribuisce interamente al raggiungimento degli obiettivi della Focus area 6B “Stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali”;

  • favorire la realizzazione di azioni innovative di sistema nella erogazione di servizi essenziali alle popolazioni rurali;
  • organizzare e valorizzare il patrimonio storico, culturale, architettonico e ambientale delle aree rurali;
  • sostenere strategie di sviluppo locale indirizzate alle filiere locali (agricole, energetiche, turistiche) integrando operatori appartenenti a settori tradizionalmente distinti;
  • sostenere strategie per l’inclusione sociale favorendo la partecipazione degli attori locali nello sviluppo di servizi innovativi di prossimità anche attraverso la diversificazione delle economie locali;
  • sostenere strategie locali volte alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e ambientale delle aree rurali.

   Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale. L’Europa investe nelle zone rurali